•  
  •  
  •  
  •  
  •  

Titolo: Animali Fantastici e dove trovarli

Nazione: USA/UK

Anno: 2016

Regia: D.Yates

Con: E.Redmayne, D.Fogler

INTRODUZIONE

Dopo lo straordinario successo letterario e cinematografico di Harry Potter arriva nelle sale cinematografiche una nuova saga fantasy che ci porta, ancora una volta, in questo magico universo.

In che modo?

Scopriamolo insieme!

STORIA

Animali Fantastici e dove trovarli è un film parzialmente collegato all’universo letterario e cinematografico potteriano che racconta le avventure del giovane Newt Scamander ricercatore e studioso di creature magiche che, appena arrivato a New York, si troverà immediatamente a fare i conti con le profonde differenze tra la comunità magica americana e quella inglese.

Il primo problema che il ragazzo si troverà a dover affrontare sarà quello relativo alla fuga delle proprie creature magiche e di un “nomag” involontario testimone degli straodinari eventi che ne seguiranno.

OPINIONI

Ho appena visto Animali Fantastici e dove trovarli e devo ammettere di essere rimasto piacevolmente sorpreso.

Il film presenta qualche riferimento alla saga principale neanche tanto velato, ciononostante sembra quasi che cerchi, in qualche misura di distaccarsene.

Le differenze, però, sono evidenti, in particolare per quanto riguarda il “gergo” utilizzato dai maghi per definire i “mortali”: nomag al posto di babbano, inoltre viene fatto riferimento ad alcuni personaggi del ciclo precedente, come Albus Silente.

TECNICAMENTE

A mio giudizio il film è abbastanza ben realizzato dal punto di vista tecnico, con un moderato utilizzo di effetti visivi e speciali che, probabilmente, saranno impiegati in maniera più massiccia nelle pellicole successive, essendo già stato annunciato che questa pellicola sarà solo la prima di una saga composta, in totale, da cinque capitoli.

CONCLUSIONI

Una pellicola divertente, emozionante e spettacolare che rappresenta solo la prima fase di un nuovo progetto, destinato ad accompagnarci per anni.

Speriamo che la saga venga gestita bene, dal momento che, quando si ha a che fare con progetti di un certo tipo, bisogna saper trattare la materia con una certa cura, per non scontentare i fans e fare in modo che ti seguano fino alla fine.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •