•  
  •  
  •  
  •  
  •  

Titolo: Assassin’s Creed
Nazione: USA
Anno: 2016
Regia: J.Kurzel
Con: M.Fassbender, M.Cotillard

INTRODUZIONE
Le trasposizioni cinematografiche di saghe videoludiche stanno conoscendo, in questo periodo, una “seconda vita”, nel senso che si moltiplicano i tentativi di registi sceneggiatori e produttori, di portare sullo schermo questo tipo di storie.

Sfortunatamente il pubblico non sembra molto interessato ed eventuali progetti basati su queste idee vengono bloccati quasi immediatamente, vediamo un caso,

TRAMA
Assassin’s Creed è un film basato su una celebre serie di videogiochi, uno dei tanti mezzi utilizzati da Hollywood per tentare di dare vita a produzioni “originali.

Callum Lynch è un detenuto che viene selezionato per una sorta di “programma sperimentale” e connesso ad un macchinario con l’obiettivo di visualizzare i ricordi di un lontano antenato che dovrebbero aiutare a recuperare un antico manufatto, la Mela dell’Eden.

OPINIONI
Riassumere la trama di Assassin’s Creed non è molto facile, per almeno due motivi: ho visto questo film un sacco di tempo fa, la pellicola stessa, però, non si “adopera” più di tanto per farti capire quello che succede e quali sono le vere motivazioni dei personeggi.

Probabilmente l’intenzione era di chiarire alcuni punti in capitoli successivi della saga che, dato lo scarso successo di questo “prologo”, non arriveranno mai.

TECNICAMENTE
Da questo punto di vista il film è divisibile in due parti nette e distinte, una nel presente, contraddista da una fotografia sui toni del blu e una nel passato. sui toni del giallo.

Non c’è quasi mai stato un distacco così identificabile e preciso!

Anche le interpretazioni sono molto spente e sottotono ed è strano che sia riuscito ad accorgermene perfino io, da semplice spettatore appassionato.

CONCLUSIONI
Un esperimento fallito, l’ennesimo di questo tipo che, a quanto ricordo, si avvalse, a suo tempo, anche della collaborazione della Ubisoft, la casa produttrice dei videogiochi.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •