LA VERSIONE “DEI CATTIVI”

Posted on 19 Mar 2019 in Letteratura

  • 3
  •  
  •  
  • 1
  •  
    4
    Shares

Uno dei metodi utilizzati per raccontare nuove storie e l’inversione del punto di vista; prendere una storia già conosciuta e provare a raccontare le vicende da un’angolazione diversa, magari quella di un personaggio secondario o opposto al protagonista classico.

Una tecnica molto usata, soprattutto in ambito fumettistico per la creazione di “storie alternative”, in cui la realtà ha preso una piega peggiore rispetto al classico finale “e vissero felici e contenti”, a quanto pare anche la Dusney ha deciso di provare ad adottare questa tecnica, già utilizzata in passato, ad esempio dalla Marveli.

Credo che sia questo lo spirito che anima Disney’s Twisted Tales, una collana di libri, a quanto pare già diffusa in America, che racconta e riscrive la storia di diversi celebri classici Disney., dal punto di vista del “cattivo della storia”, che, ovviamente, nella versione classica, subisce la sconfitta che porta al trionfo del buono e alla risoluzione positiva della vicenda.

Non sono sicuro di aver compreso pienamente quest’operazione, quello che posso dire è che, certamente, si tratta di un progetto abbastanza interessante, tenendo conto di alcuni aspetti estetici abbastanza peculiari: ogni libro sarà dedicato ad un personaggio e avrà una copertina con un colore che, in qualche modo, lo richiama, il titolo, in lingua originale, sarà quello di una canzone famosa della colonna sonora del film, in versione italiana, invece, almeno per quel che riguarda il primo volume, sarà una sua traduzione letterale.

Il primo libro di questa nuova collana, ad esempio, avrà come titolo italiano Un Mondo Nuovo e come protagonista Jafar, il visir del film Aladdin, la frase di copertina recita: “E se Aladdin non avesse mai trovato la lampada?”. Lasciando presagire una storia dai risvolti tutt’altro che rosei.

Disney’s Twisted Tales sarà disponibile nelle librerie italiane a partire del 29 Maggio, tenete d’occhio questa nuova serie!


  • 3
  •  
  •  
  • 1
  •  
    4
    Shares
Read More

L’INFERNO DI VICTOR RECENSIONE

Posted on 18 Mar 2019 in Letteratura

  • 4
  •  
  •  
  • 1
  •  
    5
    Shares

Titolo: L’Inferno di Victor
Autore: M.Ferrari
Editore: Limited Edition Books
Anno: 2016

INTRODUZIONE
Una delle forme più diffuse e in un certo senso più antiche d’intrattenimento è la parodia che può essere applicata quasi ovunque.

Prendiamo, ad esempio, uno dei più grandi classici della letteratura italiana, l’Inferno di Dante, prima parte della Divina Commedia, ed immaginiamo di ambientarlo in epoca contemporanea.

TRAMA
L’Inferno di Victor è un libro che racconta la storia di un ragazzo di circa trenta anni, appassionato di cinema che, improvvisamente, muore.

Dopo l’incidente il ragazzo si “risveglia” in quella che sembra una gigantesca sala cinematografica e ben presto fa conoscenza con la sua guida, l’attore Robin Williams.

Quel luogo, infatti e l’Inferno Cinematografico, nel quale scontano la loro pena attori, registi e sceneggiatori coinvolti nei peggiori film esistenti.

Il ragazzo e la sua guida dovranno tentare di fuggire, affrontando un lungo e pericoloso viaggio.

OPINIONI
Sto leggendo L’Inferno di Victor proprio in questo periodo e devo dire di trovarlo molto divertente, non è stato facile, a suo tempo, procurarmi questo libro, ho dovuto fare qualche ricerca ma, alla fine, come potete vedere, ce l’go fatta!

Per motivi di studio ho letto anche parti dell’opera alla quale l’autore si è ispirato e devo dire che, in questo modo, il parallelismo tra le due versioni risulta ancora più evidente, in particolare in determinati passaggi.

SCRITTURA
Dal punto di vista stilistico, sebbene si noti, forse, qualche incertezza tipica delle “opere prime”, devo dire che il libro risulta molto piacevole.

I riferimenti cinematografici presenti al suo interno, forse, sfuggono leggermente, se non conoscete l’autore e la sua opinione su certi film, altre volte, si tratta di cose più o meno note.

CONCLUSIONI
Una lettura che consiglio agli amanti di un certo tipo di cinema che potremmo definire un po’ “trash” p “di serie B”.

Per quanto detto precedentemente consiglio di “consultare” il canale YouTube Victorlaszlo88, in modo da “fare conoscenza” con l’autore.


  • 4
  •  
  •  
  • 1
  •  
    5
    Shares
Read More

L’IMPRONTA RECENSIONE

Posted on 10 Dic 2018 in Letteratura

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Titolo: L’Impronta
Autore; T.Neil
Editore: Mondadori
Anno: 1999

INTRODUZIONE
Negli anni Novanta il termine “operazione commerciale” non esisteva ancora o almeno non era così utilizzato come oggi.

Certi prodotti, però, nascevano con questo spirito già allora, opportunamente “nascosti” da espedienti più o meno riusciti, come in questo caso.

STORIA
L’Impronta è un libro che racconta le vicende dell’agente Meg C.Green, incaricata da un misterioso committente di recuperare un misterioso codice maya.

Con il procedere delle indagini la donna si renderà conto di essere coinvolta in una gigantesca cospirazione, con l’obiettivo di svelare uno dei più grandi segreti della storia, l’esistenza e l’ubicazione della città perduta di Atlantide!

OPINIONI
L’Impronta è un libro molto interessante e coinvolgente, un buon thriller, con una storia che non manca di riservare colpi di scena che tengono il lettore con il fiato sospeso.

Il motivo principale per cui prima ho parlato di “operazione commerciale”, però, risiede nel fatto che si tratta di una storia volta, principalmente, a contestualizzare una serie di spot televisivi di una nota compagnia telefonica, attiva negli anni Novanta.

Il nome dell’autore è ottenuto anagrammando le lettere del nome della compagnia stessa!

Se un’operazione del genere venisse mesa in atto oggi non so quanto potrebbe riscuotere successo!

SCRITTURA
Tolte le perplessità esposte sopra circa la sua “origine” questo libro si dimostra abbastanza ben scritto e con una buona storia.

L’unico neo può, semmai, derivare dal fatto che, trattandosi di quanto detto poco fa, leggendo la descrizione della protagonista, non si può quasi fare a meno di pensare alla modella che lo “interpretava” in tv q questo potrebbe togliere parte del fascino, come quando si guarda un film tratto da un’opera letteraria senza prima averla letta.

CONCLUSIONI
Un libro che, a parte i piccoli “difetti” appena esposti, se li si vuole considerare tali, si dimostra molto scorrevole.

Credo, però, che, essendo un’opera di ormai quasi dieci anni fa, non sia così facilmente recuperabile.


  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Read More

MATIOSKI SHOW RECENSIONE

Posted on 22 Feb 2018 in Attualità, Cinema, Letteratura, Televisione

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Titolo: Matioski Show
Nazione: Italia
Anno: 2018
Condotto da: M.Pozzoli

INTRODUZIONE
Nella vasta gamma di video di “cultura nerd” presenti sulla Rete ce ne sono alcuni che dimostrano che non è sempre necessario avere “ospiti in collegamento” e che si può fare qualcosa di soddisfacente anche semplicemente parlando da soli davanti ad una webcam.

Vediamo un esempio di questi nuovi format, che si aggiunge a quelli analizzati finora.

STRUTTURA
Il Matioski Show è una nuova “trasmissione”, appena arrivata su YouTube, relativa al mondo delle serie tv, del cinema e dei fumetti.

Ogni puntata presenta un argomento centrale, relativo ad uno di questi ambiti, ed è divisa, idealmente, in due parti: la prima a carattere “informativo”, con news ed approfondimenti, la seconda in cui viene dato spazio al pubblico, attraverso la lettura di commenti e/o domande in chat.

OPINIONI
Trovo che questo genere di “trasmissioni” siano molto interessanti, perché approfondiscono argomenti sui quali è relativamente difficile informarsi.

In aggiunta bisogna considerare che il Matioski Show è un format nato da pochissimo tempo e interamente gestito da una sola persona, quindi non è per niente facile!

TECNICAMENTE
Come ogni trasmissione live possono verificarsi problemi tecnici, relativi, ad esempio, ad un cattivo funzionamento della connessione.

In un paio di puntate è capitato, ad esempio, che lo streaming si bloccasse, troncando a metà un discorso.

Purtroppo, in quei casi è impossibile risolvere il problema e la trasmissione risulta frammentata.

È un peccato, ma sono cose che possono succedere e che bisogna tenere in conto, quando si decide di tentare qualcosa del genere.

CONCLUSIONI
Un’altra produzione estremamente settoriale che, nonostante ciò, risulta supportata, con donazioni consistenti, da parte del pubblico.

Nell’idea generale era prevista come appuntamento quotidiano, impossibile da mantenere nei fatti.

Se siete tra quelli che amano le serie tv, il cinema e i fumetti consiglio di dare un’occhiata.


  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Read More

VIETATO FUMETTARE RECENSIONE

Posted on 12 Gen 2018 in Letteratura

  • 5
  •  
  •  
  • 1
  •  
    6
    Shares

Titolo: Vietato Fumettare
Nazione: Italia
Anno: 2017
Con: M.Pozzoli, F.Procaccini

INTRODUZIONE
Il mondo dei fumetti è talmente vasto e complesso che, a volte, possono esistere più versioni dello stesso personaggio.

Questo accade perché ogni sceneggiatore vuole dare una propria versione della storia e delle origini di un supereroe o di un cattivo considerato “iconico”.

Vediamo più nel dettaglio questo nuovo prodotto che sfrutta, come in altri casi già analizzati, le moderne tecnologie.

STRUTTURA
Vietato Fumettare è una trasmissione che viene mandata in diretta streaming su YouTube e che si offre di approfondire la storia, le origini e le “versioni alternative” di un determinato personaggio. Sintetizzando al massimo, sfruttando la teoria degli “universi paralleli” o del “multiverso”, questa trasmissione parte dalla concezione fondamentale che vi siano più versioni della nostra Terra e che, in ognuna di queste, sia presente una versione di un certo personaggio.

OPINIONI
Vietato Fumettare è una trasmissione estremamente di nicchia, dato che approfondisce argomenti strettamente legati all’universo fumettistico.

Tuttavia, qualche volta, è possibile comprendere qualcosa in più, dal momento che vengono fatti accenni ad eventi presentati anche in alcune serie tv, come nel caso della prima puntata, dedicata alle versioni alternative di Flash.

In questi casi chi segue quella serie tv è molto facilitato, dal momento che vengono trattati temi e personaggi accennati nelle puntate televisive.

TECNICAMENTE
Trattandosi di una trasmissione live, in diretta su YouTube, può capitare che vi siano alcuni problemi tipici di questi format, come lag o problemi di connessione che vengono, comunque, prontamente risolti.

La chat consente agli spettatori di intervenire, proponendo domande o argomenti correlati, come accade sempre in questi casi.

CONCLUSIONI
Una trasmissione interessante ma estremamente settoriale, riservata ai fan e ai nerd dei fumetti.

Un ottimo modo di scoprire curiosità sui propri personaggi fumettistici preferiti.

Attualmente sospesa, riprenderà, probabilmente, nel 2018.


  • 5
  •  
  •  
  • 1
  •  
    6
    Shares
Read More

È USCITO UN NUOVO LIBRO!

Posted on 27 Ott 2017 in Letteratura, Videogiochi

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Condividere le proprie passioni è importante, tuttavia spesso è anche molto difficile, dato che alcune di queste possono essere considerate più “di nicchia” rispetto ad altre. Nell’era del social e del digitale questo tipo di condivisione è ulteriormente incoraggiata e facilitata, al punto tale che “condividere” è anche una delle opzioni disponibili sul social network più utilizzato, Facebook.

Spesso, però, può capitare di imbattersi in persone che non hanno sufficienti competenze tecniche per utilizzare questi strumenti e se le si vuole raggiungere è necessario trovare altri modi.

Anche se, ormai, trovare persone che non siano in grado di utilizzare i social o che non dispongano di un profilo Facebook, per alcuni, può risultare un po’ strano è comunque possibile.

Per venire incontro alle loro esigenze sono, tuttavia, disponibili altri strumenti, come gli ebook, più semplici da usare e notevolmente più pratici.

In questo contesto si colloca, quindi, la mia prima opera editoriale, Avventure su Carta, una raccolta di recensioni di avventure grafiche.

Questo esperimento nasce dalla riflessione sul fatto che, magari, non tutti gli appassionati di questo particolare genere videoludico, hanno le competenze o la possibilità di informarsi su tale argomento navigando su siti o blog.

La struttura di Avventure su Carta è piuttosto semplice: dopo una breve introduzione che chiarisce lo scopo di questo testo si passa ad analizzare brevemente alcuni titoli usciti nel corso degli ultimi anni, le recensioni sono corredate da un’immagine, solitamente tratta dalla copertina del gioco.

Sostanzialmente l’intento di questo ebook è quello di avvicinare quanti più giocatori possibili a questo genere, la cui storia inizia già dagli anni Ottanta.

L’ebook è disponibile su Amazon al prezzo di € 0,99.

Pur essendo consapevole che l’argomento trattato potrebbe non risultare interessante per tutti spero che avrete comunque voglia di acquistarlo, se non altro per supportarmi. Invito, inoltre, colore che l’avessero già acquistato a scrivere la loro opinione nei commenti.


  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
Read More

Navigando tra queste pagine, esprimi il tuo consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori Info

Un cookie è una piccola quantità di dati inviati al tuo browser da un server web e che vengono successivamente memorizzati sul disco fisso del tuo computer. Il cookie viene poi riletto e riconosciuto dal sito web che lo ha inviato ogni qualvolta effettui una connessione successiva. Come parte dei servizi personalizzati per i suoi utenti, il nostro sito utilizza dei cookie per memorizzare e talvolta tenere traccia di alcuni dei dati personali forniti dagli utenti stessi.

Ti ricordiamo che il browser è quel software che ti permette di navigare velocemente nella Rete tramite la visualizzazione e il trasferimento delle informazioni sul disco fisso del tuo computer. Se le preferenze del tuo browser sono settate in modo da accettare i cookie, qualsiasi sito web può inviare i suoi cookie al tuo browser, ma – al fine di proteggere la tua privacy – può rilevare solo ed esclusivamente quelli inviati dal sito stesso, e non quelli invece inviati al tuo browser da altri siti.

Per maggiori informazioni sui cookies, visita questo sito.

Chiudi