• 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
    4
    Shares

GAME OVER, MAN! RECENSIONE
5 (100%) 1 vote

 

Titolo: Game Over, Man!
Nazione: USA
Anno: 2018
Regia: K.Newacheck
Con: A.DeVine, B.Anderson

INTRODUZIONE
Il cinema, la tv e forse anche la letteratura sono pieni di “eroi insospettabili” e persone umili che, talvolta, con la loro goffaggine, riescono a risolvere una situazione apparentemente senza via d’uscita.

In questo caso la situazione viene “salvata” da un gruppetto di persone tra le più umili che si possano immaginare, i camerieri di un albergo di lusso!

Vediamo di spiegare meglio!

STORIA
Game Over, Man! è un film che racconta la strana e folle storia di tre camerieri che, una sera, durante una festa, si trova a dover fronteggiare la tipica “emergenza ostaggi”: all’inizio della serata, infatti, una squadra di terroristi armati irrompe nell’edificio, sequestrando tutti i presenti.

I nostri tre goffi amici dovranno usare tutta la loro astuzia e il loro ingegno per risolvere questa spinosa situazione, cercando, nel frattempo, di risolvere un forte contrasto personale, dovuto all’esclusione di uno di loro da un piccolo progetto al quale stavano lavorando.

OPINIONI
Game Over, Man! è un film molto divertente ma che, ogni tanto, non risparmia qualche “scivolone” nella comicità volgare tipica di saghe come American Pie o simili.

Le pellicole realizzate con questo tipo di approccio sono, infatti molto “grezze”, con battute e/o scene con riferimenti di carattere sessuale, anche abbastanza pesanti.

TECNICAMENTE
Dal punto di vista tecnico il film è molto carino e ben realizzato, tranne per alcune inquadrature che indugiano su dettagli abbastanza “espliciti”.

A parte questo la pellicola è realizzata in modo molto interessante, anche per un profano non addetto ai lavori. Come sono io.

CONCLUSIONI
Una pellicola particolarissima, non tanto dal punto di vista tecnico o per la storia quanto per il tipo di umorismo.

Consiglio, infatti, questa pellicola esclusivamente se siete maggiorenni. Dato che alcune battute o immagini sono dichiaratamente “per adulti”.


  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
    4
    Shares