•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

LUTTO NEL MONDO DELLA MUSICA: È MORTO PINO DANIELE
Vota

Gli ultimi mersi sono stati segnati da una serie di lutti “eccellenti” che hanno turbato profondamente e in modo particolare il mondo del cinema, della televisione e dello spettacolo.

Dopo Joe Cocker, Virna Lisi e Mango, questa volta è il turno di Pino Daniele, famosissimo cantante e cantautore di origini napoletane, stroncato da un infarto pocni mesi prima del suo sessantesimo compleanno.

A dare la notizia dell’accaduto sui social sarebbe stato nientemeno che Eros Ramazzzotti, con un messaggio, anche se giravano voci che il cantante soffrisse da tempo di problemi cardiaci, quindi, anche secondo il cardiologo che lo aveva in cura, era ormai questione di tempo.

L’artista sarebbe stato colto da un malore nella notte, mentre si trovava nella sua casa di campagna in Toscana e come prevedibile, la notizia sarebbe subito rimabalzata in tutto il web.

Ovviamente sono stati fatti numerosi tentativi di salvare il cantante, che sarebbe stato anche trasportato in ospedale, ma non è stato possibile fare nulla, dato che i soccorsi sono arrivati troppo tardi.

Pino Daniele soffriva da anni di una grave patologia cardiaca, diffusa anche tra i suoi fratelli.

I funerali si svolgeranno mercoledì a Roma, in una grande chiesa, con cerimonia aperta al pubblico, più avanti verranno organizzate, invece, tante grandi iniziative per ricordare questo artista, dal momento che il sindaco di Napoli sostiene che non basti il semplice lutto cittadino, anche sulla Rete si moltiplicheranno le iniziative dedicate alla sua memoria, infatti è stato già previsto un flashmob che, pubblicizzato su Facebook, ha ricevuto, in pochi minuti, circa duemila adesioni e gli utenti che hanno risposto all’invito, al momento, sono più di 40mila, all’evento è prevista perfino la partecipazione del vice sindaco di Napoli, l’appuntamento è per martedì sera alle 20:45, un modo simpatico e commovente per dare l’ultimosaluto a quello che, secondo alcuni, è uno dei cantanti più apprezzati della musica italiana


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •