• 4
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Titolo: R.I.P.D.-Poliziotti dall’Aldilà
Nazione: USA
Anno: 2013
Regia: R.Schwentke
Con: R.Reynolds, M.L.Parker

INTRODUZIONE
La morte, in molti casi, non viene vista come la fine di qualcosa, ma come un nuovo inizio, o meglio è così solo in alcune culture.

Quando questa si configura come una sorta di passaggio per una nuova dimensione, totalmente surreale, il divertimento è garantito.

TRAMA
R.I.P.D.-Poliziotti dall’Aldilà è un film che racconta la storia di Nick, giovane agente impegnato in una difficile operazione per arrestare un pericoloso boss della droga.

Quando l’uomo viene ucciso in servizio da un collega si trova, improvvisamente, in un’altra dimensione ed entra in contatto con il Dipartimento Riposa in Pace, una specie di forza di polizia dell’aldilà.

La sua missione sarà quella di recuperare tutti i frammenti di un misterioso manufatto, al fine di impedirne la costruzione e il ritorna dei morti sulla Terra.

OPINIONI
R.I.P.D.-Poliziotti dall’Aldilà è un film che si configura, di fatto, già in partenza, come una parodia dei classici polizieschi: il nome stesso del Dipartimento, infatti, gioca fin da subito con un’ambiguità, infatti, in inglese R.I.P. significa “Riposa in Pace” e P.D. “Police Department”, ovvero Dipartimento di Polizia, quindi, anche se la sigla non venisse spiegata nei primi minuti del film sarebbe, comunque, facilmente intuibile.

TECNICAMENTE
Credo che, dal punto di vista tecnico, più che di effetti visivi si possa quasi parlare di veri e propri effetti speciali, dal momento che, secondo me, alcune cose all’interno del film siano state realizzate sfruttando veri e propri “effetti speciali tangibili”, piuttosto che effetti digitali.

Le creature, ad esempio, i cosiddetti Dead-O, sembrano ottenuti utilizzando maschere e pupazzi, anche se, non essendo esperto, potrei sempre sbagliarmi.

CONCLUSIONI
Un film che parte da una buona idea e la sviluppa in modo abbastanza originale e divertente.

È un po’ “vecchio”, ma merita una visione.


  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares