•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

UN FILM DI DYLAN DOG SU YOUTUBE!
5 (100%) 1 vote

Pochi di noi, almeno tra i più giovani conoscono Dylan Dog, personaggio immaginario creato dal fumettista italiana Tiziano Sclavi e modellato sulla fattezze dell’attore americano Rupert Everett, Dylan Dog apparve per la prima volta in un albo a fumetti dal titolo L’Alba dei Morti Viventi, pubblicato dall’editore italiano Bonelli.

Ancora minore, forse, è il numero di persone a conoscenza dei tentativi fatti per trasporre questo personaggio in versione cinematografica o per meglio dire forse non tutti sanno che, oltre ad un film, uscito in Italia nel 2010 con protagonisti Brandon Rooth ed Anita Briem, appartenente al cosiddetto filone dello zombie movie, almeno a giudicare dal trailer, sono stati fatti un altro paio di tentativi con progetti decisamente più modesti, distribuiti, principalmente su YouTube o comunque in forma indipendente, senza contare, quindi, sull’appoggio di grandi case di produzione e distribuzione e con un budget sicuramente più modesto, rispetto a quello dei grandi blockbuster cinematografici.

Il primo film, presumibilmente, fu Il Trillo del Diavolo, seguito, qualche tempo da un altro esperimento con un titolo un po’ pià “forte” La Morte Puttana, entrambi recuperabili su YouTube, in versione completa.

L’interesse ritrovato per questo personaggio, a quanto pare, fu tanto e tale da spingere due giovani registi, già noti su YouTube, ad avviare una campagna di raccolta fondi per la realizzazione di un terzo titolo: Dylan Dog-Vittima degli Eventi, il progetto, presentato su un portale di raccolta fondi chiamato Indiegogo, nato evidentemente con lo scopo di finanziare progetti indipendenti ottenne i fondi necessari, dopo una prima raccolta fondi fallimentare.

Il film non presenta le classiche atmosfere che i fan del fumetto potrebbero già aver imparato a conoscere ad apprezzare, essendo ambientato non a Londra ma a Roma.

Vale sicuramente la pena, comunque, di visionare e supportare questo progetto, reperibile, come i precedenti su YouTube.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •