•  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nel vasto mare di software e potenzialità offerte dalla Rete, talvolta, può essere abbastanza facile “perdersi”, esplorando pagine alla ricerca di un particolare contenuto o semplicemente per svago, per gioco o per “perdere tempo”.

Capita anche di imbattersi in contenuti alquanto interessanti, che suscitano curiosità o voglia di mettere alla prova le nostre conoscenze, capacità o talenti”, grazie anche a software creativi o molto particolari.

Recentemente mi è capitato di imbattermi in uno strumento molto interessante, una sorta di programma di videoscrittura per produzioni audiovisive o multimediali, di nome Celtx.

Il programma consente la realizzazione di vari elaborati multimediali, come sceneggiature, fumetti, libri, scalette radiofoniche e molto altro.

Una cosa che, invece, può risultare difficile è acquisire una certa familiarità con questi strumenti, soprattutto se si tratta di elaborati così “avanzati”, ma, almeno inizialmente, a livello “amatoriale”, potrebbe essere sufficiente un giro su YouTube e una semplice ricerca di tutorial, attraverso Google.

Personalmente penso di iniziare così, non disponendo di risorse per iniziare un vero e proprio corso di sceneggiatura, anche se, ad essere sinceri, non ricordo nemmeno quando ho sentito nominare per la prima volta Celtx.

La cosa più importante e che mi sono dimenticato di segnalare è che si tratta di un programma completamente gratuito, liberamente accessibile e scaricabile dal siro ufficiale.

Una volta effettuato il downoload avrete a disposizione una piccola libreria di modelli tra cui scegliere quello che fa per voi.

Accanto roverete un sintetico esempio di sceneggiatura, di storyboard e via dicendo, in modo da poter vedere almeno la struttura base.

Ho deciso di fare questa segnalazione nel caso in cui, tra voi lettori, fosse presente un aspirante sceneggiatore o scrittore di un qualsiasi prodotto audiovisivo alla ricerca di un metodo e di un programma gratuito per iniziare.

Buona scrittura e buona fortuna a tutti!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •