•  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dall’ormai lontano 2008, ovvero dal lancio del progetto narrativo Marvel Cinematic Universe, molte altre case di produzione cinematografica hanno deciso di tentare questa strada.

La cosa si è fatta evidente, però, solo negli ultimi anni, grazie o a causa dei cosiddetti “universi condivisi”, veri e propri mondi in cui si muovono una serie di personaggi che si “spostano” da una pellicola all’altra, da un libro all’altro, da un fumetto all’altro e così via.

Come detto la Marvel è stata la prima a tentare un esperimento di questo tipo, con grande successo. ma. nel corso degli ultimi anni, questo modello è stato preso d’ispirazione da molte altre realtà che. purtroppo, in qualche caso. Hanno fallito abbastanza clamorosamente.

Il più famoso di questi esperimenti rimane attualmente il DC Extended Universe, partito con Men of Steel e proseguito. in un certo senso, fino a Shazam!

Se cinematograficamente questo modello si è rivelato un buco nell’acqua, con incassi sempre minori ad ogni pellicola, televisivamente questa casa fumettistica sembra aver trovato la formula giusta, grazie al cosiddetto Arrowverse, partito con la serie tv Arrow ed espanso, poi, grazie a tutta una serie di personaggi secondari. le cui storie venivano raccontate poi in serie televisive a loro dedicate.

Per dare un senso di coesione maggiore, poi, una volta all’anno circa, l’Arrowverse ospitava un evento speciale crossover, ovvero una storia slegata dalla linea narrativa principale ma nella quale confluivano parte dei protagonisti delle serie incluse nel progetto, comprendente, quindi, titoli come Arrow, The Flash, Supergirl e Legends of Tomorrow, per citare solo le più importanti, alcune già recensite singolarmente su questo stesso spazio.

Il prossimo progetto televisivo di questo tipo avrà come titolo Crisi sulle Terre Infinite e ospiterà un nuovo personaggio, Batwoman, la cui serie è prevista in uscita a marzo.

Restate sintonizzati per questo nuovo, spettacolare evento!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •